Luce e Gas

5 dritte per abbattere la bolletta

Risparmiare energia elettrica è fondamentale, non soltanto per avere la possibilità di tagliare i costi della bolletta, ma anche per dare il proprio contributo alla sostenibilità ambientale. Senza dubbio il primo passo da compiere per avere la possibilità di risparmiare è riuscire a scegliere la tariffa più conveniente. Ci sono comunque anche altre regole da seguire. Per esempio sarebbe importante imparare a usare correttamente gli elettrodomestici.

Inoltre altri accorgimenti della vita quotidiana, della vita in casa, possono davvero fare la differenza. Per esempio occorrerebbe regolare correttamente il termostato degli impianti di riscaldamento e dedicarsi alla scelta di infissi perfetti per limitare le dispersioni di calore. Che cosa possiamo fare veramente per riuscire a risparmiare? Ecco diversi consigli.

L’uso corretto degli elettrodomestici

È molto importante imparare a usare correttamente gli elettrodomestici. Basti fare un esempio che può spiegare in generale questo concetto. Ad esempio, quando usi la lavatrice o la lavastoviglie, assicurati di fare dei lavaggi a pieno carico.

È inutile utilizzare tanta energia elettrica per fare dei lavaggi ridotti. Tutto ciò si traduce in dei veri e propri sprechi, che non danno una mano all’ambiente e allo stesso tempo non permettono di abbassare i costi di ciò che paghi.

Il check up annuale degli apparecchi elettrici

Occorrerebbe sempre fare controllare i principali apparecchi elettrici che hai in casa da tecnici esperti. Tutti gli apparecchi elettrici hanno bisogno di una regolare manutenzione, in modo da essere riportati alla loro massima efficienza.

L’ideale sarebbe anche verificare quegli apparecchi che non vanno più, sostituendoli con quelli nuovi, che di solito garantiscono un maggiore risparmio energetico.

La regolazione della temperatura

È molto importante detenere il comfort domestico per quanto riguarda la temperatura all’interno delle mura della casa. Tuttavia questo non significa che bisogna alzare la temperatura al massimo, per ottenere il massimo riscaldamento.

Una regola fondamentale in questo senso sarebbe quella di procurarsi un termostato programmabile dotato di un timer. In questo modo si può alzare o abbassare la temperatura in vari momenti della giornata, arrivando a risparmiare energia.

Il corretto uso degli apparecchi nei momenti della giornata

Ricordati anche che è molto importante usare correttamente gli apparecchi elettrici, garantendone la possibilità di spegnerli totalmente quando non sono in uso.

Quando non occorrono, spegni le lampadine delle stanze lasciate vuote. Se usi dei piccoli elettrodomestici, come il caricabatterie, ma anche il televisore o la radio, collegali ad una ciabatta. Poi ti basta soltanto utilizzare un interruttore, per tenerli completamente spenti quando non li usi.

La sostituzione delle lampadine

Potrebbe essere molto conveniente per risparmiare energia sostituire le tradizionali lampadine con quelle a risparmio energetico. Sicuramente queste ultime costano un po’ di più, però garantiscono la possibilità di evitare gli sprechi.

Inoltre ricordati dell’opportunità di utilizzare le luci a LED, che possono riuscire a creare atmosfera all’interno della casa con la loro luce soffusa e allo stesso tempo consentono di risparmiare.

Close
Close